Picture
TORINO, 24 novembre - E' un Alessandro Del Piero carico al punto giusto quelllo che, dal suo sito internet, analizza il momento della 'sua' Juve e le prossime sfide che attendono la squadra bianconera. La vittoria di Genova ha regalato ancora più convinzione a un gruppo che, secondo il capitano juventino, darà filo da torcere a tutte le concorrenti. «Siamo tornati da Marassi con il morale alto dopo una vittoria molto importante per la classifica, per mantenere il ritmo di chi davanti a noi non perde colpi e soprattutto per la consapevolezza nei nostri mezzi -spiega Del Piero-. Ora dobbiamo pensare alla prossima contro la Fiorentina, ben sapendo che sarà la solita battaglia, per nulla semplice». 

PREMIO FEDELTA' - La partita contro la Fiorentina avrà un sapore particolare per il numero 10 bianconero: un altro record di "fedeltà" alla causa della 'Vecchia Signora'. «Sabato prossimo entrerò all’Olimpico come giocatore con la più lunga militanza nella storia della Juventus, una bella soddisfazione e soprattutto la testimonianza di una fedeltà assoluta della quale vado orgoglioso -racconta Alex-. Ho raggiunto questo primato superando quello di Carlo Bigatto, alla Juventus dal 12 ottobre 1913 al 21 dicembre 1930, dunque diciassette anni due mesi e nove giorni. Da ieri sono avanti di un giorno, e ora si va avanti…». Numeri importanti che Del Piero, però, vuole conquistare da protagonista. «Ho iniziato il 12 settembre del 1993, ne ho viste tante ma non mi era mai capitato di battere un record stando seduto in panchina! -conclude- Diciamo che è stato più facile del solito… Ma sono pronto a guadagnarmene altri sul campo!».


 


Comments

Stefano
11/25/2010 05:25

Del piero una legenda inimitabile, unico! fantastico! miglior calciatore italiano nella storia secondo me!

Reply



Leave a Reply

    Archives

    Gennaio 2011
    Dicembre 2010
    Novembre 2010
    Ottobre 2010
    Settembre 2010

    LoveMyProfile.com - Profile Counters
    online counter